Semplificare

Una lezione che ho imparato dopo aver analizzato molte mie fotografie è quella di semplificare la composizione.
In quelle foto ho incluso troppi elementi e questo ha reso difficile capire qual è il soggetto principale e come navigare nell’immagine.
Per essere apprezzata e ammirata, un’immagine deve avere una composizione semplice, con un’unica idea che trasmette la storia.

Come fare?
Eccoti alcuni spunti!

La soluzione numero uno è quella di posizionare il soggetto contro uno sfondo sobrio, fatto di un singolo colore o di un singolo tono.
Un fondale omogeneo, senza troppi elementi può davvero aiutare lo spettatore a focalizzare immediatamente l’attenzione sul protagonista della foto.

Se questa soluzione non è facilmente attuabile, dedicati alla scelta del set ideale.
Verifica che nell’inquadratura non ci siano troppi elementi che potrebbero disturbare il soggetto principale (es. una montagna, dalla quale scende una cascata che diventa ruscello con massi e un ponticello!!!).
L’ideale è un fondale ordinato che aggiunge un senso di tempo e luogo.
Inquadra il protagonista da diverse angolazioni per vedere come eliminare il problema e se emerge uno sfondo migliore di altri.
Cerca anche di trovare l’angolazione perfetta per non appiattire il soggetto.
Se ci sono troppi elementi di distrazione o le condizioni di luce non sono le più adatte (es. rami che fanno ombra), non fermarti e non insistere con quel soggetto.
Vai avanti e cerca altre opportunità.

Un altro modo per semplificare la composizione è utilizzare la profondità di campo selettiva che mette a fuoco il soggetto mentre tutto il resto è sfocato.
E’ la tecnica preferita per chi pratica caccia fotografica vagante agli uccelli selvatici, perché in genere non si ha il tempo di selezionare uno sfondo perfetto.
Sfruttare una ridotta profondità di campo è un modo potente per semplificare.
Imposta la priorità di diaframma e scegli il valore di f-stop più basso offerto dal tuo teleobiettivo.
La sfocatura renderà alcune aree dell’immagine meno importanti, a vantaggio del protagonista.
Quando guardiamo una fotografia i nostri occhi cercano subito i soggetti nitidi e di alto contrasto, successivamente si poseranno sugli elementi a basso contrasto e morbidezza (ossia lo sfondo sfocato).
Usa questa tecnica per attirare immediatamente l’attenzione sul soggetto.

Se fai macro o foto ravvicinate sai quanto è importante avvicinarsi al soggetto per renderlo protagonista dell’immagine.

Quando ti avvicini, ritagli intenzionalmente la maggior parte dello sfondo e attiri l’attenzione dello spettatore direttamente sul tuo soggetto.

Una soluzione per rendere una foto di panorama semplice e di facile lettura, è abbassarsi e usare il cielo come fondale.
Un cielo blu ti darà uno sfondo uniforme senza troppi elementi nel fotogramma.
Al limite, poche nuvole qua e là potrebbero offrire un modo per bilanciare il soggetto.

Questo è solo un inizio, ora tocca a te!
Imparare a diventare un vero fotografo è una sfida seria.
Solo fotografando spesso e condividendo le tue creazioni imparerai nuove tecniche, nuove direzioni da esplorare e nuove sfide da affrontare.
Fotografia: una ricerca che non ti annoierà mai.

Conclusioni
Rimuovere le distrazioni dalla composizione, è un modo semplice per semplificare le immagini.
Una scena pulita e minimale aiuta a focalizzare l’attenzione dello spettatore.

Semplificare e concentrarsi sul soggetto è il modo migliore per creare storie con cui il pubblico può relazionarsi e divertirsi.

Testo di Alvaro Foglieni e foto di Claudia & Alvaro Foglieni

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.