Tutorial: “Come fare una foto con lo sfondo nero”

Mi piacciono molto le fotografie con lo sfondo scuro, quasi nero e il soggetto ben illuminato dalla luce naturale.
Per realizzarle, occorre utilizzare una particolare tecnica, denominata: “esposizione negativa” o più comunemente “low key”.

In generale, questo metodo fotografico fa riferimento all’illuminazione utilizzata per lo scatto: una luce morbida, naturale, angolata sul soggetto principale e grandi aree di ombra a completare la foto.
Lo scopo di una foto con “l’esposizione negativa” è di attirare l’attenzione dello spettatore su un particolare della scena fotografata (soggetto o oggetto) .

Ecco qualche semplice suggerimento che vi aiuterà a capire come realizzare le foto “low key”.

Regola base: non basta impostare la fotocamera, c’è bisogno che il soggetto sia illuminato in un certo modo (esposto al Sole) e che l’ambiente abbia già in partenza uno sfondo scuro (collocato in ombra).
Nella fotografia naturalistica si scatta prevalentemente in luce naturale, non è quindi possibile controllare la luce.
Per un buon risultato è però indispensabile trovare uno sfondo buio, di almeno 2 stop in meno rispetto al soggetto principale.

Se non si trova lo sfondo in ombra, utilizza un cartoncino/panno nero posto sullo sfondo.
L’uso o meno di un fondale artificiale dipende dal protagonista, se è un fiore o un insetto puoi avvalerti di uno scenario artificiale scuro, se invece si tratta di animali selvatici in libertà, sei obbligato ad utilizzare lo sfondo che trovi.

Se la scena ha le condizioni di luce ideali, oltre metà del lavoro è fatto!
In merito alle impostazioni della fotocamera, dovrai agire su due differenti funzioni che operano sulla misurazione della luminosità:
– la misurazione “SPOT”
– lo strumento “COMPENSAZIONE DELL’ESPOSIZIONE”.

La modalità SPOT, esegue la misurazione dell’esposizione su un punto preciso della scena o del soggetto.
In questo modo, quando tu inquadri per comporre lo scatto, la fotocamera verificherà l’esposizione del solo soggetto principale.

E’ importante puntare esclusivamente sul protagonista della tua foto.
Se inquadri lo sfondo, la fotocamera vede la zona scura e agisce di conseguenza: il fondale sarà correttamente esposto e il soggetto principale risulterà troppo chiaro, bruciato.
Controlla il manuale della tua fotocamera per le istruzioni specifiche di impostazione della modalità “Spot”.

L’esposizione automatica di una fotocamera può essere modificata manualmente tramite il comando “COMPENSAZIONE”.
E’ infatti possibile aumentare o diminuire l’esposizione, ossia schiarire o scurire un’immagine, a piacimento.
Maggiori informazioni su come usare questa funzioni le trovi nel manuale della tua fotocamera .
Per avere lo sfondo scuro, è necessario impostare un valore negativo di compensazione dell’esposizione
Non c’è una regola fissa in merito all’entità da impostare, parti da -2 EV (Exposure Value = valore di esposizione) e se lo sfondo non è abbastanza scuro per te, aumenta di 1/3 EV di stop alla volta.


Con queste semplici impostazioni, il soggetto principale ottiene la giusta esposizione e lo sfondo che è già in contrasto, diventa completamente scuro.

Confesso che non è sempre facile ottenere il risultato desiderato al primo scatto, in questo metodo fotografico l’esperienza e la pratica fanno la differenza.

L’uso un diaframma aperto, aiuta ad avere uno sfondo uniforme, indistinto, privo di distrazioni.

Un piccolo lavoro di post-produzione darà il tocco finale.
Basterà annerire le aree scure e dare un po’ più di luminosità all’interprete principale della tua foto.

Conclusioni
Le foto ad “esposizione negativa” non sono poi così difficili da realizzare: basta una bella luce ed un fondale molto scuro per metter in mostra il tuo soggetto.
In pratica è un modo, tutto personale, di interpretare l’esposizione della scena dando risalto alle basse luci
La fotografia è un’arte e la fotografia “low key” è uno di quegli strumenti che può scatenare la tua creatività.

Testo e foto di Alvaro Foglieni

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo su:

4 commenti

  1. Buongiorno Alvaro!

    Bellissime foto e tecnica a me sconosciuta (come tante altre)!

    R

  2. Ciao Alvaro, anche oggi un ottimo argomento, continuo a seguirti come estrema attenzione ed interessa. Un saluto

    Filippo Ferraioli

    Inviato da IPad

    >

    1. Author

      Grazie Filippo, mi fa piacere sapere che mi segui e che trovi interesse nei miei post!

      A presto
      Alvaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.