L’interno di una chiesa

Il genere fotografico che preferisco è la fotografia naturalistica: caccia fotografica, panorami, macro a fiori e insetti.
In queste settimane di pandemia e zone rosse, non ho potuto viaggiare per fotografare i principali “eventi di natura”, es. la migrazione dei rapaci in Liguria, il passaggio dei limicoli in Piemonte, lo sbocciare dei primi fiori primaverili nelle valli bresciane e bergamasche, ecc.
Per non lasciare la fotocamera chiusa nell’armadio, mi sono concentrato nella fotografia di chiese milanesi.
Il bilancio di questa nuova sfida è stato molto positivo, sia per i benefici pratici che hanno reso piacevole le visite, sia per le soluzioni adottate che hanno contribuito a migliorare la mia conoscenza tecnica ed artistica della fotografia.
Ecco alcune cose che ho imparato sulle riprese interne di una chiesa e che vorrei condividere con te!

Testo e foto di Alvaro Foglieni

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *