Il fattore “C” nella caccia fotografica

Nella fotografia naturalistica, la fortuna è direttamente proporzionale alla tua preparazione.

Si sente dire spesso che uno dei fattori necessari per fare belle foto, è la fortuna.
A questa affermazione, in genere rispondo che “La fortuna aiuta i fotografi …preparati”.
In pratica, favorisce chi sa essere nel posto giusto, nel momento giusto.

Aggiungo anche che la sorte avvantaggia chi conosce molto bene la propria strumentazione fotografica, chi ha studiato gli animali che fotografa e gli habitat dove vivono, chi conosce le loro abitudini, il loro comportamento in determinate situazioni e sa anticipare le loro mosse.
Infine, è fortunato il fotografo che sa capire e tener conto di tutte queste variabili, naturali e tecniche e agisce di conseguenza

Chi muove i primi passi nella fotografia naturalistica, sa quanto sia difficile riuscire a scattare delle foto …decenti.
Anche con l’aiuto di un valido manuale e di una riserva naturale ricca di fauna selvatica, ci vuole tempo ed esperienza prima di aver la conoscenza del comportamento animale.
Per non parlare delle difficoltà tecniche di scattare le foto con un teleobiettivo, che presenta un angolo di campo ristretto, un peso elevato e la necessità di tanta luce e tempi veloci.

Chi ha provato queste difficoltà, sa che la fortuna ha poco potere su una foto mossa o sfocata.

Di contro, c’è da dire che con una buona preparazione tecnica, con la conoscenza della natura e con tanta, tanta pratica, si può migliorare radicalmente la qualità delle foto.
Pazienza, competenza, tenacia e allenamento potenziano moltissimo le tue possibilità di …”avere fortuna”.

Conclusioni
Nella “caccia fotografica” il fattore “C” è indispensabile.
Attenzione però a non cadere nell’errore.
Quella “C” significa: Capacità, Conoscenza, Competenza, Calma e Cultura naturalistica!

Testo e foto di Alvaro Foglieni

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo su:

3 commenti

  1. Ma almeno un 5 % di fattore C vero c’è lo concedi ??

  2. Dipendesse da me, regalerei a tutti …fortuna, …buona sorte, …cieli sereni, …prosperità e …successo!
    Distribuirei chili di fattore “C”! 🙂

  3. concordo al 100% con il pensiero di Alvaro,tutti i fattori C sono indispensabili per una buona riuscita di una proficua caccia fotografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.