Incontri…naturali: “Vicini di casa”

“Incontri …naturali”, la rubrica che ha l’obiettivo di creare un momento piacevole per chi legge così come è stata gradevole la situazione descritta e vissuta in prima persona dall’autore.

Una ventina di giorni fa, vidi sul pino davanti al mio balcone di casa una coppia di Cardellini, che freneticamente volano via e dopo qualche minuto tornavano indietro.

Facendo molta attenzione e osservandoli ogni giorno, mi accorsi che sui rami più bassi dell’albero i Cardellini avevano costruito un nido.

Controllando su Internet e sui tanti manuali ornitologici in mio possesso, scoprii che i Cardellini possono fare anche  tre cove in un anno, in base alla stagione se più o meno ricca di cibo (sono granivori e si cibano di semi).

Le femmine possono depositare fino a 6/7 uova e covarle per circa 15/20 giorni prima della schiusa.

Ogni giorno controllavo il nido e mi accorgevo di vedere sempre dentro un esemplare in cova.

La curiosità cresceva e aspettavo con molta emozione la schiusa delle uova.

Questa mattina affanciandomi al balcone per il quotidiano controllo del nido, con mio stupore vidi un movimento frenetico all’interno dello stesso, presi immediatamente il binocolo per poter controllare meglio e con grande emozione vidi 5 piccolissimi Cardellini che con la loro rossa bocca spalancata, reclamavano il cibo dai genitori.

Pensai subito con un sorriso, delle nuove nascite nel condominio: i miei nuovi “Vicini di casa”.

Ancora una volta rimango affascinato dalla natura e dal meraviglioso momento di una nuova vita e la fotografia naturalistica mi aiuterà a non dimenticare quest’istanti.

Testo e foto di Marco Notarstefano

 

L’articolo ti è piaciuto?
Lasciaci un commento e fallo leggere anche ai tuoi followers.

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo su:

1 commento

  1. Beato te ad avere vicini del genere.Nessun problema alla prossima assemblea condominiale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.