Perchè inserire le persone nelle foto paesaggistiche

Navigando in Internet si trovano delle spettacolari foto di panorami.
Però quando ci proviamo noi, spesso otteniamo immagini che non ci soddisfano.
Che delusione scoprire che le nostre foto paesaggistiche non sono indimenticabili.
Come possiamo realizzare scatti più efficaci e significativi?
Per quanto difficile, non è impossibile ottenere una bella foto panoramica che emozioni anche l’osservatore.

Uno studio effettuato da ricercatori del MIT (Massachusetts Institute of Technology) di Boston ha dimostrato che rimangono più impresse le foto in cui compaiono persone.
Pertanto se vogliamo che gli amici ricordino a lungo le nostre foto, inseriamo nel panorama un soggetto umano.

Ecco 5 ragioni che spiegano il motivo:
dimensioni
1. Le persone ci fanno “capire” le dimensioni!
Quanto è grande quell’albero? …quanto è alta quella casa? … quando è lungo quel sentiero? …da che altezza ho scattato la foto?
Tutte queste domande troverebbero una facile risposta se all’interno della foto ci fosse un essere umano.
Una persona fotografata accanto a un oggetto dalle dimensioni indefinite, diventa il termine di paragone e ci permette di comprendere immediatamente le proporzioni.

2. Le persone aiutano a “contestualizzare” l’immagine!contestualizzare
Una persona presente in una scena, favorisce la trasmissione del messaggio che vogliamo comunicare.
In particolare, se le persone fotografate svolgono un atto, il concetto è trasmesso senza bisogno di altri elementi o particolari inutili.

3. Le persone aiutano a “raccontare” meglio la foto!
raccontarePer essere interessante una foto panoramica deve focalizzare l’attenzione dello spettatore sugli elementi più significativi e degni di nota.
Includere delle persone all’interno di una specifica scena è la soluzione migliore per caratterizzare un panorama e renderlo meno banale.

4. Usa le persone per creare dei “punti d’interesse”!punti d'interesse
Una foto panoramica deve dare modo all’occhio dell’osservatore di soffermarsi sui così detti “punti principali”.
Visionando una foto senza punti di riferimento, l’occhio cercherà senza sosta qualcosa che catturi la sua attenzione.
Non trovandolo, lo spettatore si stancherà velocemente e finirà con il passare oltre.
La presenza di persone in un’immagine crea attrazione e cattura lo sguardo di chi guarderà la foto.

5. Le persone provocano “movimento”!
movimentoUna foto paesaggistica molto efficace la si ottiene fotografando con tempi di scatto lunghi (ricordatevi di utilizzare il cavalletto).
L’effetto conseguito è un mosso controllato, fatto di persone in movimento che lasciano una scia, utile soluzione per attirare l’attenzione dell’osservatore.

Autore: Alvaro

 

Ti è piaciuto l’articolo?

Lasciaci un tuo commento, suggerimento o parere.
Oppure, condividilo su uno dei tuoi social preferiti!

Alla prossima!

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo su:

Nessun commento

  1. Tutorial molto interessante ed istruttivo.
    Un’ altra grande lezione di cultura fotografica che ci permettera’ di realizzare al meglio i nostri scatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.