Fotogrammi di natura: CODIBUGNOLO

“FOTOGRAMMI DI NATURA”, mini guida realizzata con lo scopo di suggerire a chi muove i primi passi nel mondo della fotografia naturalistica, quali soggetti può fotografare in ogni periodo dell’anno e dove li può osservare con più facilità.
fotogrammi-di-natura-titolo

Il Codibugnolo è un piccolo passeriforme, facilmente riconoscibile per la sua lunga coda.
Nella stagione fredda, durante il giorno, si sposta costantemente in piccoli gruppi di, alla ricerca degli insetti con cui si alimenta.
codibugnolo-2
All’imbrunire, si rifugia in dormitori comuni fatti di 15 esemplari massimo.
È un uccello territoriale e raramente abbandona l’area in cui vive.
Il Codibugnolo è essenzialmente insettivoro, ma nella stagione invernale si nutre anche di semi e frutta (es. cachi).
codibugnolo-3
È abbastanza facile da fotografare, anche se è un animale frenetico e la messa a fuoco richiede pazienza e continuo inseguimento.
Lo si identifica facilmente grazie al suo inconfondibile richiamo.
In questa stagione, il Codibugnolo preferisce alimentarsi sugli alberi.
Si muove in continuazione con brevi voli, di albero in albero, ispezionando ogni ramo, ogni pezzetto di corteccia.
È un vero acrobata, sempre alla ricerca degli insetti di cui si nutre (specie d’inverno)
Preferisce i piccoli boschi, con copertura semiaperta, i giardini condominiali ed i parchi cittadini.
Privilegia le latifoglie e le formazioni miste.
Il maschio e la femmina sono identici.
Visto le sue piccole dimensioni, l’attrezzatura ideale è uno zoom 100-400mm, perché si può utilizzare la minima estensione per cercarlo fra le fronde, poi una volta inquadrato può essere fotografato alla massima focale.
E’ presente in quasi tutta l’Italia, tranne la Sardegna.
codibugnolo-4
Se la stagione fredda non è troppo rigida, già alla fine di febbraio è facile assistere alle prime parate nuziali fatte da veloci inseguimenti e voli a farfalla.

In questo mese è facile fotografare il Codibugnolo nel Parco delle cave (MI), nel parco delle Folaghe (PV), nell’oasi le Foppe (MI), all’oasi LIPU di Cesano Maderno (MB)

Autore: Alvaro

 

Se l’argomento ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici sul tuo social preferito!

Aiutaci a diffondere la passione per la fotografia naturalistica!

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo su:

Nessun commento

  1. Splendido… veramente splendido… La parata nuziale sarà uno spettacolo che quest’anno non voglio perdermi.

  2. Uccellino fantastico,allegro sempre in volo in gruppo.Veramente difficile a volte la messa a fuoco di un individio come scrive Alvaro , ma una volta scattata una foto e la si riguarda al pc, il codibugnolo spigiona tenerezza.

    1. Sono pienamente d’accordo con te Marco anzi lancerei un’appuntamento per domenica a cercare il codibugnolo… perchè no al parco delle cave o da altre parti. Mi piacerebbe anche fotografare il pendolino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.