Tutorial: “Una fotocamera tascabile, ideale per i viaggi” – Parte 1

Quando organizzi un’escursione a contatto con la natura o un viaggio di piacere, non dimenticare di portare con te la macchina fotografica per immortalare gli splendidi paesaggi e le curiose situazioni che ti possono capitare.

Se vuoi essere sicuro di tornare a casa con meravigliosi ricordi, dovrai scegliere la fotocamera giusta per l’occasione.
Sono anni, che in viaggio non porto più la reflex, ma utilizzo una macchina fotografica compatta,
Due le ragioni principali:
– peso
– ingombro.
Sono entrambi esigenze importanti.

La leggerezza è una necessità primaria quando si cammina a lungo.
Nessuno vuole portare oggetti pesanti durante un’escursione o un viaggio turistico.
Ti piacerà sicuramente camminare e visitare di più, senza essere “schiacciato” dal peso del tuo equipaggiamento fotografico.

Ho incontrato persone che scattano le foto con lo Smartphone, pur avendo una bella e costosa reflex, perché … “troppo pesante per portarla in giro”.
Per esperienza dico che 300gr max. (incluse batteria e scheda di memoria), è un peso che non grava più di tanto sul viaggiatore.
Una reflex con l’obiettivo standard pesa 3,5 volte di più!
Sono finiti i giorni in cui una fotocamera più grande significava attrezzatura migliore.
Oggi, piccole compatte fanno splendide foto…in alcuni casi, meglio di costose super reflex!

Se vuoi viaggiare e fotografare molto, devi avere qualcosa di piccolo e leggero, tascabile e facile da estrarre.
Con una fotocamera troppo voluminosa, ti stancherai presto ad averla al collo o nello zaino.
Se è troppo grossa, ingombrante e scomoda, finirai con l’imprecare ogni volta che dovrai usarla.
La macchina fotografica ideale deve essere subito disponibile, in modo da poter catturare quei momenti spontanei che ti ricorderanno il viaggio una volta tornato a casa.

Una fotocamera compatta non ti fa perdere tempo per estrarla, ovunque essa sia riposta: nel taschino, nello zaino o in tasca dei pantaloni.
La dimensione ideale può essere di circa 105 x 60 x 40 mm (± 2-3 mm), misure contenute e valide per la maggioranza delle “compatte tascabili”.

Oltre a questi due fattori, ci sono altre considerazioni importanti da valutare quando si parla di fotocamere compatte, come:
– versatilità: grazie allo zoom avrai subito a disposizione una vasta molteplicità di focali durante un viaggio.
– la qualità delle immagini: senza rumore anche in condizione di scarsa illuminazione che impongono l’uso di ISO più alti.
– prestazioni: un obiettivo molto luminoso che consente di fronteggiare la maggior parte delle situazioni fotografiche.
– la garanzia di durare nel tempo: un corpo resistente agli urti, meglio se metallico e una configurazione anti umidità/polvere.

Il moderno fotoamatore potrebbe obiettare: “…che me ne faccio di una fotocamera compatta, ho lo smartphone!”.
Certo gli smartphone di ultima generazione hanno fatto passi da giganti e alcuni modelli gareggiano con le fotocamere tascabili quando si tratta di “scattare una foto e via!”.
Tuttavia, anche i modelli più evoluti, sono ancora indietro rispetto alle compatte in termini di qualità delle foto scattate in una varietà di ambienti e situazioni.

Continua …

Questa è la 1° parte di un tutorial realizzato come supporto per chi si avvicina per la prima volta nel mondo della fotografia naturalistica e possiede solo una fotocamera compatta.
Nella seconda parte spiegherò i vantaggi che ho avuto usando la Canon PowerShot G7X Mark2

Fine prima parte.

Testo e foto di Alvaro Foglieni

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo su:

1 commento

  1. Condivido quello scritto da Alvaro,anche io per i viaggi turistici ,preferisco l’utilizzo di una fotocamera compatta.
    Infatti spesso prendo in prestito la fotocamera di mia figlia che scatta foto molto belle.
    Poi il suo utilizzo è veramente pratico,la tiene in tasca nello zainetto,pesa pochissimo ed è poco ingombrante.
    Consiglio a tutti per questo tipo di utilizzo di una bella compatta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *