Tutorial: “Cambia prospettiva!”

Quale delle due foto preferisci?

Entrambe mostrano un Germano reale maschio, ripreso alla stessa distanza, con la stessa attrezzatura fotografica.
L’unica differenza fra i due scatti è la posizione della fotocamera.
Io preferisco la prima, mi da più una sensazione di intimità e familiarità con il volatile.
Quando si fotografa un animale (ma la stessa regola vale anche per i fiori e i bambini), è molto importante la prospettiva.
Nel primo caso, ero chinato a terra, quasi allo stesso livello dell’uccello e ci guardavamo occhi negli occhi.
Nella seconda immagine, ho scattato stando in piedi e osservavo il Germano reale da una posizione più elevata.
In generale, quando fotografiamo dall’altro verso il basso, otteniamo delle immgini che mostrano una certa nostra superiorità nei confronti dell’altro, una specie di aria di conquista.
L’animale appare quasi intimidito dalla presenza del fotografo.

Inoltre, l’immagine risultà più piatta, senza profondità…e con un aspetto molto amatoriale.
Ricorda: la posizione della fotocamera in relazione al soggetto (di sopra, di sotto o sullo stesso livello), determinerà il modo di percepire la foto in chi la guarda.

Quindi, per creare quella sensazione di naturalità e tranquillità nei tuoi ritratti di uccelli, è necessario fotografare il soggetto al livello dei suoi occhi.

Abbassati, darai l’impressione di essere stato al fianco del soggetto!
Stare bassi ha anche due vantaggi tecnici:
– diventa più facile ottenere uno sfondo sfocato,
– è più facile avvicinarsi agli animali (in piedi spaventi gli animali, mentre chinato o ancor meglio steso a terra puoi avvicinarti senza spaventare il soggetto).

Lo stesso suggerimento vale anche per le foto ai fiori ed agli insetti.
Se vuoi una foto che catturi l’attenzione dello spettatore, devi fotografare il fiore da una visuale diversa da quella di tutti i giorni.

Non fotografare il fiore dall’alto verso il basso, perché è lo stesso punto di vista da cui li osservi normalmente, ma abbassati e fotografalo dal suo stesso livello.

Oppure fotografa il fiore dal basso verso l’alto, per rendere il soggetto più alto o più imponente.
Anche un semplice fiore può dominare un prato.

Un consiglio: quando trovi un fiore, non scattare subito, ma osservarlo da differenti angolazioni.
L’angolo di ripresa influisce in modo determinante sulla composizione.
Un semplice cambiamento di posizione farà la differenza nelle tue foto.

Spesso si vedono immagini tecnicamente corrette che perdono tutto il loro valore a causa di un inquadratura trascurata.

CONCLUSIONI
La fotografia naturalistica non è una cosa per tutti, ma sono sicuro che leggendo con attenzione i nostri articoli troverai gli spunti ed i suggerimenti per realizzare belle immagini.

Testo e foto di Alvaro Foglieni


 

 

 

 

 

Aspetto le tue opinioni e le tue riflessioni nei commenti…!
Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo in Facebook con tutti i tuoi amici!

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo su:

3 commenti

  1. La posizione mentre si fa’ uno scatto fa’ la differenza.
    Gran bei esempi Alvaro,hai come al solito illustrato una nuova tecnica.
    Mettiamola in atto tutti al nostro prossimo scatto.

  2. L’idea di fotografare i fiori dal basso è vincente. Ho provato un paio di volte ad applicarla e i risultati sono stati molto soddisfacenti.
    Farò tesoro dei vostri suggerimenti!

    Cosa ne pensate delle foto in cui il fiore svetta nel cielo blu ma è controsole?
    Ogni tanto capita qualche fiore che è in una posizione scomoda e non c’è modo di fare altre inquadrature.

    1. Cara Claudia, trovo magnifiche le foto di fiori in controluce!
      In particolare, quando il raggio di Sole attraversa il petalo e ne esalta la trama e la struttura.
      Prova con i papaveri rossi.
      Se sottoesponi un pochino (tra qualche giorno sarà pubblicato un tutorial in merito), esplodono tutte le sfumature del colore.
      Piccolo suggerimento tecnico: non fotografare mai in pieno controluce, ma tieni il Sole in diagonale davanti al soggetto (+/- 45°).
      Se poi fotografi il fiore contro uno sfondo scuro, il risultato sarà un bomba!
      Hai mai spruzzato l’acqua sul fiore e sulle foglie?
      Prova!
      Vedrai che le goccioline d’acqua illuminate dal Sole, trasformeranno la tua immagine in un capolavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.