Le più belle oasi naturalistiche consigliate da nostri fotografi – “La Madonnina” (CN)

Mini guida alle oasi migliori nel Nord Italia, dove puoi osservare molti uccelli, fare birdwatching e scattare ottime immagini.

Un utile strumento per sapere dove andare, quando andare e quali uccelli puoi trovare.

le-piu-belle-oasi-naturalistiche

L’Oasi Naturalistica “La Madonnina” si trova in territorio di Sant’Albano Stura (CN)
È un’area unica nel suo genere: una vasta zona cintata a pochi metri dal torrente Stura, ricca di avifauna, tanti stagni e altrettanti capanni.
alvaro-madonnina-3
Le postazioni fisse tutte in legno, sono di ottima fattura, così come i percorsi schermati che portano all’entrata di ogni osservatorio.
All’ingresso di ogni osservatorio è affisso un cartello esplicativo che mostra gli uccelli visibili nei differenti mesi dell’anno, mentre sulle pareti interne sono appesi poster che facilitano il riconoscimento degli uccelli.
alvaro-madonnina-1
È possibile passare da un capanno all’altro percorrendo i sentieri, ottimamente mantenuti, senza spaventare l’avifauna presente o disturbare i fotografi all’opera all’interno degli osservatori.
I 7 capanni sono distribuiti su tutta l’area, particolarmente consigliato è il capanno di Maio, realizzato a pelo d’acqua!
È praticabile anche un’altana e alcune postazioni per le foto ai passeriformi.
Alvaro Madonnina 2
Inoltre, è possibile muoversi fuori dall’oasi lungo le sponde del fiume Stura, dove sono presenti molti soggetti sia per l’avifauna che per la macro.
A poca distanza dall’entrata dell’area protetta, infatti è presente una piccola colonia di Gruccioni.
La sensazione, quando si visita l’oasi, è quella di trovarsi in un vero paradiso di tranquillità sia per la fauna, sia per i visitatori che ricercano il contatto con la natura.
alvaro-madonnina-4
Le statistiche dicono che la riserva è visitata da oltre 200 specie di uccelli in un anno, che usano il corso del fiume come riferimento per la migrazione.
I differenti laghetti presenti, sono l’habitat ideale per numerose specie di uccelli acquatici, oltre a: Airone cinerino, Airone bianco maggiore, Garzetta e l’immancabile Martin pescatore!
Tra i tanti soggetti facili da osservare e fotografare, voglio ricordare: Germano Reale, Alzavola, Folaga, Tuffetto, Luì piccolo, Svasso maggiore, Sterna comune, Cormorano, Pantana, Poiana, Pettirosso, Fringuello, Upupa.
alvaro-madonnina-5
Falco di palude e Falco pescatori sono i rapaci diurni regolarmente avvistati durante la migrazione.
Cannaiole, Cannareccione e Usignolo di fiume si fanno sentire dal canneto.
Per fotografare gli uccelli suggerisco un tele di focale minima 400mm perchè la zona umida è grande e gli animali sono sempre abbastanza distanti.
Visitando l’oasi in differenti stagioni, ho avuto la sensazione di camminare in un piccolo paradiso, ancora poco conosciuto.
Sicuramente i soli due giorni di apertura alla settimana, sabato e domenica, dalle 8.30 alle 19.30, giova alla tranquillità ed alla biodiversità del posto.

C’è un piccolo parcheggio non custodito prospicente l’entrata, altrimenti è possibile lasciare l’auto lungo la strada non asfaltata che porta all’oasi.

VALUTAZIONE GENERALE: 9

LUOGO: Sant’Albano Stura (CN)

COORDINATE GPS (Parcheggio): 44° 29′ 57.0″ N 7° 42′ 02.5″ E

Autore: Alvaro

Ti è piaciuto l’articolo?
Lasciaci un tuo commento, suggerimento o parere.
Oppure, condividilo su uno dei tuoi social preferiti!

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo su:

Nessun commento

  1. Ricordo con molto piacere quella giornata… Il posto era stupendo e la compagnia fantastica. Un ottimo articolo Alvaro, come sempre

    1. Grazie per i complimenti, anche per me è stata una simpatica giornata.
      Dovremmo proporre più spesso queste divertenti iniziative.

  2. Bellissima Oasi veramente organizzata.
    Molto bella la gita che abbiamo fatto con il gruppo Pixel di Natura

    1. Confermo Marco!
      Attrezzata in modo ottimale, manutenzione continua, capanni eccellenti, curata nei dettagli.
      Un grazie sincero ai volontari locali che mantengono in ottimo stato quest’angolo di paradiso.

  3. Sempre puntuale ed esaustivo nelle indicazioni,è un posto che non conosco,mi riprometto di andarci

    1. Vai Giorgio, ne vale la pena anche se è un po’ lontano da Milano.
      Ricorda, è aperta solo al sabato e domenica.
      Conviene portare il 600mm.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *