Farfalle da diverse angolazioni

Tutte le farfalle hanno almeno due angoli che di solito fotografo, uno con le ali aperte (vista dorsale) e l’altra con le ali chiuse (vista ventrale).
Tuttavia, in alcuni casi una farfalla ti offre molte altre angolazioni o punti di vista che dovresti cogliere per fotografarla.
Scattare da diverse prospettive aggiunge varietà e impedisce alle foto di sembrare tutte uguali.
Quando fotografi una farfalla, fai in modo che sia a fuoco il corpo e anche le ali, ricche di disegni intricati e diverse combinazioni cromatiche.
Ecco qualche consiglio di tecnica fotografica in funzione della posizione del lepidottero:

1. Ali chiuse
Per ottenere questa immagine, è necessario che la farfalla sia posata e chiuda le ali.
Ciò avviene prevalentemente nella fase in cui l’animale si sistema su un fiore per alimentarsi.
Per una bella foto è opportuno porre la fotocamera alla stessa altezza della farfalla e perpendicolare alle ali.
La distanza fra strumentazione e insetto dovrà essere tale da includere nel fotogramma sia la corolla del fiore, che l’intera ala.
Questo angolo di visuale offre il vantaggio di avere le ali ed il corpo della farfalla sempre a fuoco.
L’inquadratura permette di impostare diaframmi aperti, con il vantaggio di ottenere uno sfondo sfocato.
In aggiunta, impostando un valore f/ basso, si avrà una velocità di otturazione più elevata, con un conseguente miglioramento della nitidezza della fotografia.
È necessario tenere presente che le farfalle si muovono continuamente e anche quando sono posate sui fiori tendono a spostarsi e ad agitare le ali.
In questa situazione, hai bisogno della massima velocità di otturazione per congelare l’azione e scatta a raffica, per avere maggiori possibilità di ottenere un’immagine perfetta.
Spesso i fiori sono di altezza ridotta e dovrai tenere la fotocamera molto bassa per scattare da questa angolazione.
La posizione non sarà comoda, ma non fare l’errore di riprendere le farfalle stando in piedi o leggermente chinato, perché otterrai una foto obliqua e parziale.

Per questa tecnica sono molto utili le macchine fotografiche con il display orientabile (io utilizzo la Canon 6D mark II o la G7X mark II).
La fotocamera resterà bassa e agendo sul display si potrà facilmente visualizzare e mettere a fuoco il soggetto inquadrato con un … grande ringraziamento della cervicale.
Per alcune specie, una foto da questa angolazione è della massima importanza nel processo di identificazione.

2. Ali aperte
Questa inquadratura oltre che favorire l’identificazione della specie, aiuta spesso a differenziare il maschio dalla femmina.

Ci possono essere due occasioni per ottenere una foto di farfalla ad ali aperte:
– mentre si crogiola al Sole.
Tipico esempio: al mattino presto, la farfalla è posata con le ali aperte a favore di Sole, per asciugale dalla rugiada notturna.
– mentre è posata nei pressi di una pozza fangosa.
Nel primo caso, nella maggior parte dei casi, la farfalle è ferma su un posatoio ad un’altezza adatta per fotografarla senza chinarsi.
Nel secondo caso se non vuoi sdraiarti per terra, prendi in considerazione il suggerimento della fotocamera col display orientabile.

Quando si scattano foto macro, la profondità di campo è molto ridotta, quindi le foto possono apparire sfocate.
Se vuoi ottenere immagini completamente a fuoco, dovrai posizionare la fotocamera parallela alle ali.

2. Angolo anteriore
Inquadra dalla parte anteriore dell’insetto, ma con un’angolazione dalla quale puoi vedere il corpo.

Gli occhi di farfalla sono una struttura complessa e quando vengono ripresi da vicino mostrano caratteristiche sorprendenti.
Quando si fotografa una farfalla dal lato anteriore, entrambi gli occhi vengono catturati.
In genere questa angolazione crea una sensazione di profondità, assente negli scatti dall’alto, con un piacevole effetto di sfocatura sulle parti fuori profondità di campo.
Può anche far sembrare la farfalla più grande, portando la fotocamera al suo livello.
A volte, basta una leggera rotazione del corpo della fotocamera di alcuni gradi per far una composizione molto migliore.

Riempire il fotogramma con il soggetto richiede che tu sia molto vicino e questo è molto difficile.
A mio giudizio, un’immagine completamente dominata da una farfalla è esteticamente meno gradevole di una in cui viene mostrato l’insetto all’interno del suo habitat.
Se la farfalla si trova su un fiore colorato, usalo per comporre un’immagine piacevole.
Componi seguendo la regola dei terzi, metti il ​​fiore e la farfalla su un lato della foto.

3. Altre angolazioni
Un’altra foto interessante da realizzare è la farfalla posata che apre parzialmente le ali.

Riprendere il soggetto con un angolo di 45° è la soluzione migliore.
Quando le ali sono semiaperte non saranno tutte a fuoco perché la punta e la base sono su piani diversi, ma impostando un diaframma f/11 l’intero insetto sarà nitido.

Non dimenticare di fotografare la farfalla anche da dietro.
Quasi ogni individuo ha degli “occhi” finti sulle ali posteriori per creare un’illusione e per proteggersi dai predatori come gli uccelli.
Questi occhi e talvolta le code possono essere interessanti da guardare.

Alcune specie aprono e chiudono le ali in modo intermittente, quindi scattare una foto è difficile.
La tecnica che utilizzo è quella di mettere a fuoco la testa della farfalla e poi aspetto che chiuda le completamente le ali.
A questo punto, mentre le riapre, scatto quando sono semiaperte in modo da ottenere una foto con le ali spalancate.
È importante scattare molte foto prima di ottenere l’immagine perfetta.
Sii creativo riguardo agli angoli e allo sfondo quando scatti le foto.
Non puoi prevedere cosa farà una farfalla dopo, quindi avere una modalità di scatto continuo ti aiuterà molto.

Conclusioni
Non aver paura di sfidare le linee guida della composizione visiva.
A volte infrangere le regole nella fotografia di farfalle può portare a modi nuovi e innovativi di presentare il soggetto che può essere piacevole alla vista.
Sul campo, ci sono spesso molte opportunità per essere creativi e sperimentare angoli non convenzionali con cui riprendere le farfalle.
Cambia la tua prospettiva rispetto alle solite composizioni collaudate per creare nuove idee per mostrare le farfalle.

Testo e foto di Alvaro Foglieni

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *