Viraggio seppia

Ci sono soggetti che si prestano ad essere fotografati in “Bianco & Nero”, perché la mancanza del colore contribuisce a creare un’atmosfera vintage, di “…lontano nel tempo“.
Un’immagine in “Bianco & Nero” può essere ancor più sorprendente e coinvolgente utilizzando il viraggio.
In particolare, il viraggio seppia, conferisce alla foto un aspetto antico e fiabesco.
Proprio per accentuare l’effetto di camminare in una località storica, ho scelto di elaborare in tonalità seppia gli scatti realizzati a Cornello dei Tasso, un borgo bergamasco di origine medievale.
Il viraggio ha aiutato a ricreare l’atmosfera del passato e a far rivivere la magia del luogo.
Cornello del Tasso è in Val Brembana ed è raggiungibile solo a piedi percorrendo l’antica Via Mercatorum.
È uno dei borghi più belli d’Italia in cui si è conservata la struttura urbanistica ed architettonica medioevale.
Aggiungere una tonalità seppia con Photoshop CC 2020 è molto semplice.
L’unica cosa a cui devi pensare è: “…quanto voglio che sia forte la gradazione?”

Passaggio 1: converti il ​​livello “Sfondo” in un oggetto avanzato *
Così facendo, potrai applicare tutte modifiche migliorative e la tonalità seppia all’immagine in modo non distruttivo, cioè senza eliminare/modificare la foto originale.
Con il tasto destro, clicca il nome del livello “sfondo”, si apre una nuova pagina di dialogo e nel menù spunta la voce
“Converti in oggetto avanzato”.
A conferma della scelta, in basso a destra della miniatura del livello in oggetto, appare una piccola icona.
Passaggio 2: Convertire l’immagine in “Bianco & Nero”
Elimina i colori trasformando l’immagine in “Bianco & Nero”.
Nei Livelli, clicca l’icona “Crea un nuovo livello di riempimento o di regolazione” (Cerchio tagliato a metà, bianco e nero).
Si apre una finestra di dialogo nella quale scegli “Bianco & Nero”.

Passaggio 3: Personalizza l’immagine
Non appena selezioni questa opzione, la tua immagine non avrà più i colori e apparirà in “Bianco & Nero”.
La finestra aperta ti offrirà l’opportunità di migliorare i toni grigi dell’immagine.
Trascina semplicemente i singoli cursori dei colori (rossi, arance, gialli, verdi, ecc.) per modificare in tempo reale la foto.
Una volta sistemata l’immagine, chiudi questa finestra.
Passaggio 4: Applica il filtro fotografico
Clicca ancora una volta l’icona “Crea un nuovo livello di riempimento o di regolazione” (Cerchio tagliato a metà, bianco e nero) e scegli “Filtro fotografico”.
Nella finestra di dialogo che si è aperta, vai sullo spazio a lato di Filtro e clicca.
Ti appariranno tutti i filtri possibili, tra cui il Seppia.
Selezionalo.

Passaggio 5: Viraggio seppia
Alla voce Filtro avrai scelto “Seppia”.
Spunta “mantieni luminosità”.
Ora agendo sul cursore “Densità” applica il viraggio, che non vedrai finché non aumenterai il valore.
Passaggio 6: Aggiungi una vignettatura sui bordi
La vignettatura è una di quelle funzioni utilizzate per migliorare una foto.
I bordi scuri di un’immagine, aiutano a porre più attenzione al centro delle foto.
Con il mouse evidenza il livello “0” (Iimmagine originale)
Poi clicca su Filtro e successivamente su “Correzione obiettivo”.
Si aprirà una nuova schermata, in alto a destra clicca su “Personale”
Comparirà un nuovo menù e fra le tante opzioni, troverai Vignettatura.
Spostando i due cursori “Fattore” e “Punto intermedio”, creerai il bordo scuro (o chiaro) intorno al centro della foto.
Una volta finito, clicca OK e la trasformazione da foto a colori a viraggio seppia è terminata.

Conclusioni:
Il Bianco & Nero è eterno, ma soprattutto si eleva al di sopra del mondo reale e trasforma un’immagine in un messaggio che non è astrazione, ma non è nemmeno realtà.
L’assenza di colore in una foto evidenzia molto di più la luce e le ombre.
In viraggio seppia in un’immagine incoraggia l’osservatore a concentrarsi sullo stato emotivo che l’autore ha voluto trasmettere.

Testo di Alvaro Foglieni
Foto di Claudia e Alvaro Foglieni

2 commenti

  1. Mi hai fatto venir voglia di acquistare una pellicola in B/N e tirar fuori dall’armadio tutta l’attrezzatura,in fondo ho nostalgia del mio sviluppo e stampa..
    Complimenti ancora Alvaro per questo articolo diciamo così un po’ fuori dal comune

    1. Author

      Grazie Giorgio per i tuoi compimenti.

      Si, vero, ho voluto variare un po’ l’argomento.
      Credo che scrivere di solo “natura” possa anche stancare il lettore.

      Ciao
      Alvaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *