La fotocamera non funziona?

Ti è mai capitato di essere da oltre un’ora nascosto fra la vegetazione per fotografare una specie rara e ad un tratto la tua fotocamera smette di funzionare?
Oppure, dopo una lunga escursione in montagna sei davanti ad un meraviglioso panorama, stai per scattare la foto quando l’autofocus si blocca?
L’incubo di ogni fotografo!
Calma, non farti prendere dal panico.
Ci sono alcune semplici verifiche che puoi effettuare per identificare e correggere l’errore.

1. L’obiettivo non mette a fuoco
Prova a cambiare obiettivo (se ne hai uno) per capire se è la fotocamera o la lente a causare il problema.
Se con il nuovo obiettivo tutto funziona bene, sai che la causa del difetto è il primo obiettivo.
A questo punto, rimonta il difettoso e prova i seguenti passaggi per risolvere il problema:

• Controlla che la messa a fuoco automatica sia attivata
Questa è una verifica standard, che molti fotografi tralasciano.
La prima cosa che dovresti sempre fare è controllare di avere la messa a fuoco automatica attivata.

• Togli e metti.
A volte, quando si cambiano gli obiettivi, è possibile che il collegamento non sia perfetto.
In questo caso, la fotocamera e l’obiettivo non possono comunicare con conseguente mancanza di regolazione della messa a fuoco automatica.
Assicurati di sentire un “clic” e verifica che l’obiettivo sia fissato saldamente al corpo della fotocamera.
• Usa un soffiatore manuale.
Può darsi che ci sia della polvere, che interrompe il contatto ed il corretto funzionamento della tua fotocamera.
Anche solo una piccola particella di polvere può essere sufficiente per causare problemi di comunicazione tra l’obiettivo e la fotocamera.
Usa un soffiatore (pompetta ad aria) per pulire l’area di attacco sia per l’obiettivo (contatti metallici) che per l’innesto sulla fotocamera.
Fai attenzione a soffiare dall’interno verso l’esterno.
Il soffio dall’esterno soffierà solo particelle di polvere all’interno della fotocamera e dell’obiettivo
Ricorda di non toccare mai i quadratini d’oro con le dita.
Possono corrodersi e la fotocamera non comunicherà più con l’obiettivo.
Non soffiare sulla fotocamera o sull’obiettivo con la bomboletta ad aria compressa, contiene umidità che riduce la durata dell’attrezzatura.

• Controlla il manuale utente per vedere se c’è una sezione “risoluzione dei problemi”.
La maggior parte dei manuali d’istruzione della fotocamera ha una sezione in cui è possibile trovare soluzioni a problemi comuni.
Per non portarti il manuale cartaceo, salva sul tuo telefonino la versione digitale.

• Sei troppo vicino al soggetto?
Ogni obiettivo ha una distanza minima di messa a fuoco.
Se ti avvicini troppo al soggetto, l’obiettivo non sarà in grado di mettere a fuoco.
Verifica la distanza minima di messa a fuoco dell’obiettivo che stai utilizzando e agisci di conseguenza.

2) Errori della scheda di memoria
È una scheda nuova?
Hai formattato la scheda con la fotocamera in uso?
Formattare una scheda prima di utilizzarla assicura una comunicazione corretta tra il dispositivo di memoria e la fotocamera.
Per prima cosa, rimuovi la batteria dalla fotocamera.
È sempre una buona idea iniziare una procedura di risoluzione dei problemi rimuovendo la batteria o la fonte di alimentazione.
Lasciare la fotocamera “scarica” per alcuni minuti aiuterà a cancellare la memoria dei circuiti elettronici e potrebbe potenzialmente risolvere anche il problema.

• Verifica che non sia stato attivato il blocco di sicurezza.
Se non puoi scattare o eliminare le foto, è perché hai attivato la protezione da scrittura sulla scheda e l’hai bloccata.
Se così fosse, sposta il piccolo interruttore per sbloccarlo.
• Se il problema è con una scheda già usata, verifica se il tuo computer può leggerla.
Se il PC è in grado di accedere alla scheda e visionare dei file, copiarli immediatamente sul computer poiché ciò può essere un segno di una scheda difettosa.
Ora prova a formattare la scheda.
Se la “SD” continua a non funzionare e il tuo computer è in grado di leggerla, prova un’altra scheda nella fotocamera.
Questo controllo ti dice se il problema è la fotocamera o la scheda di memoria.

• Sei sul campo, senza PC ed hai una scheda di memoria usata.
Se dopo le verifiche sopra esposte, ancora non funziona, formatta la scheda.
Perderai tutte le foto che non hai ancora salvato/scaricato, ma questo è l’unico modo per far funzionare nuovamente la scheda di memoria e continuare a fotografare.

3) Esposizioni errate
Può capitare a volte di trovare delle immagini troppo luminose o troppo scure.
La prima cosa da controllare sono le impostazioni di esposizione.
Verificare di non aver accidentalmente attivato la compensazione dell’esposizione (-1;-2;-3 // +1;+2;+3).

•Controllare quale modalità di misurazione dell’esposizione è impostata.
Spesso, i problemi possono essere causati dall’utilizzo della modalità “Misurazione spot” se non si fa attenzione e non si capisce come utilizzarlo.
In caso di dubbio, utilizzare la modalità di misurazione “media” o “valutativa”, come ripiego sicuro.
• Accertare di non aver attivato per errore il “bracketing” automatico dell’esposizione (AEB).
Questo è un incidente comune e forse non ti accorgi nemmeno che è successo, ma il “bracketing” automatico produrrà una serie di immagini sia sotto che sovraesposte.
Se un fotogramma è scuro e il successivo è troppo luminoso, la colpa è sicuramente del “bracketing”.

Non sempre il blocco delle funzioni è momentaneo, ci sono dei casi in cui non puoi fare nulla.
La tua fotocamera è come qualsiasi altro strumento, arriverà un momento che si fermerà perché è arrivata al limite massimo di vita.

Tre sono i segnali più comuni di fine vita di una fotocamera:
• Grana grossa a discapito della nitidezza.
Se le immagini presentano una evidente “grana” grossa anche in presenza di buona illuminazione, significa che il sensore è alla fine.
Non puoi fare nulla, è il momento di sostituire la fotocamera.

• L’otturatore è molto lento.
Di solito, una fotocamera ha un numero massimo di attivazioni dell’otturatore.
Saprai se stai raggiungendo la fine quando lo scatto inizia a diventare molto lento e c’è un sensibile ritardo fra il pulsante premuto e lo scatto della foto.
Quando la tua fotocamera raggiunge il limite, non puoi fare nulla, devi sostituirla.
• Superati i limiti
C’è un altro fattore che non ha nulla a che fare con il corretto funzionamento della fotocamera.
A volte potresti superare le possibilità tecnico-qualitative della tua strumentazione.
In questo caso, la tua vecchia fotocamera non ti basta più, hai bisogno di un’attrezzatura migliore.
E’ ora di cambiarla.

Conclusioni
La tua fotocamera ha smesso di funzionare sul più bello.
Calma, non disperare, ci sono alcuni problemi abbastanza comuni e facili da risolvere anche da solo.
Prima di portarla al centro assistenza, esegui alcune verifiche direttamente sul posto e spera che sia solo un blackout passeggero!

Testo e foto di Alvaro Foglieni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *