Un sacco di foto!

“Un passo indietro, … girati leggermente a destra, … piegati in avanti, …sorridi, …ottimo, ferma!”
Se pratichi fotografia naturalistica non potrai mai dare questi comandi al tuo soggetto principale.
Il fotografo della natura non ha vita facile!
Non hai nessun controllo sugli animali selvatici, sulla luce, sulle nuvole che coprono il Sole, sul meteo bizzarro, ecc.
Devi scattare con quello che la scena ti offre in quel momento.

Non potendo governare gli elementi naturali, dovrà essere la tua fantasia e la tua abilità a fare la differenza.
E’ giusto avere un obiettivo in mente, ma sii pronto per l’inaspettato.
Immagina lo scatto che desideri realizzare con gli “occhi del fotografo”, ma non chiudere la tua mente ad altre possibilità.

Comincia con lo scattare il maggior numero possibile di fotografie, da diverse angolazioni, differenti prospettive e, se possibile, in momenti diversi della giornata.
Ricorda: per ogni immagine premiata che vedi in Internet, ci sono innumerevoli foto sfocate, mosse, sovra o sotto esposte e con una scadente composizione che vengono scartate in post produzione.
Le probabilità che si riesca a realizzare la “foto dell’anno” perfetta al primo colpo, sono minime.
Pertanto, preparati a scattare un sacco di fotografie!

Più scatti farai, maggiore sarà la possibilità di realizzare una bella immagine.
Ma quando fotografi, fallo a ragion veduta.
Invece di scattare a raffica a qualsiasi cosa che hai davanti, preparati e osserva con attenzione.
Studia l’area che hai intenzione di fotografare, anche se è il tuo giardino.

Osserva come la luce gioca sull’ambiente nei diversi momenti della giornata e nelle condizioni atmosferiche.
Presta attenzione al comportamento degli uccelli, gli animali selvatici sono creature abitudinarie.
Prendi confidenza con l’ambiente circostante parlando con la gente del posto, se incontri altri fotografi chiedi consigli, suggerimenti sulla località.
Non avere fretta, passa un po’ di tempo a familiarizzare con ciò che ti circonda.

Sii paziente, gli eventi naturali accadono nel momento esatto in cui devono succedere.
Mantieni la fotocamera pronta e non tentare di forzare lo scatto.
E’ vero che potresti arrivare 1 minuto in ritardo per un ottimo scatto, ma potresti anche essere 1 minuto in anticipo per lo scatto perfetto.

Oltre alla conoscenza dell’ambiente e dei soggetti, è indispensabile avere anche la padronanza dell’attrezzatura fotografica che si utilizza.
Scopri le funzioni della tua fotocamera, sperimentane il funzionamento a casa e sul campo.
Con il manuale di istruzioni alla mano, prova e riprova tutte le impostazioni e le differenti modalità di scatto.
Devi riuscire a selezionare o cambiare una funzione ad occhi chiusi, nel tempo più veloce possibile.
Ne vale la pena.
Conclusioni:
La fotografia naturalistica non è facile, ma il divertimento e la soddisfazione che otterrai guardando una tua bella immagine, supererà di gran lunga il tempo dedicato e lo sforzo impiegato.
Ricorda che anche se hai stilato un programma rigoroso della giornata, non significa che il tuo soggetto si adeguerà alle tue esigenze.
Dovrai sempre essere tu ad adattarti alla situazione.

Individuare il momento e scoprire come trasmettere efficacemente ciò che si è visto di persona, dovrà essere l’obiettivo delle tue prossime uscite fotografiche.

Testo e foto di Alvaro Foglieni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *